Anomalisa chiude Sabato sera «Imaginaria» a Conversano

A Conversano continua Imaginaria, Festival internazionale di Cinema d’Animazione.
Il programma comprende importanti Anteprime e la proiezione in concorso di 53 cortometraggi e quattro lungometraggi d’animazione, molti inediti.
Questo il programma annunciato per la giornata di Sabato 27 Agosto: continua la proiezione di cortometraggi, tutto nel Chiostro di San Benedetto: Ore 21:30 = Proiezione di cortometraggi di animazione in concorso, quinta trance.
Titoli in cartellone: Immersione Alice Gaffo, Ambra Arioli, Francesca Falasca, 5’, 2015, Italia.
My Stuffed Granny Effie Pappa, 10’10, 2014, Uk.
Karouma Boubaker Boukhari, 12’, 2015, Emirati Arabi.
Post Andrew Scott, Laura MacMahon, Adam Balson, 4’52, 2015, Uk.
Arzena Velenifera Ludovica Ottaviani, Anna Sireci, Maria Testa, 5’05, 2016, Italia.
Armenian Papers Ornella Macchia, 6’33, 2015, Belgio.
Merlot Marta Gennari, Giulia Martinelli, 5’40, 2016, Italia.
Amore d’inverno Isabel Herguera, 7’44, 2015, Italia/Spagna.
Cage Pengpeng Du, 4’26, 2016, Usa.
Edmond Nina Gantz, 9’22, 2015, Uk.
Waves ’98 Ely Dagher, 15’, 2015, Libano.
The Head Vanishes Franck Dion, 9’30, 2016, Francia.
Ore 22:30 = Presentazione, in esclusiva, di alcuni minuti del film d’animazione Gatta Cenerentola prodotto dalla Mad Entertainment (di cui il precedente L’Arte della Felicità) ed ancora in post-produzione per la regia di Dario Sansone, Alessandro Rak, Marino Guarnieri e Ivan Cappiello.
ore 22:45 = La kermesse si conclude con la cerimonia di premiazione dell’Immaginaria Awards.
Ore 23:00 = Il Festival saluta il suo pubblico con la proiezione fuori concorso del film in stop motion Anomalisa (Usa 2015, 90') di Charlie Kaufman e Duke Johnson: «La storia di Michael, un famoso oratore motivazionale, che affronta con delusione la mondanità della vita che cambia quando incontra Lisa.
Al film è legata una particolare sindrome, nota come fregolismo, sindrome dell’illusione o delirio di Fregoli.
È rara ma esiste ed è una malattia psichiatrica in cui il paziente si sente perseguitato da una singola persona la quale, secondo il suo delirio, assume le sembianze di coloro che lo circondano non abbandonandolo mai.» Una produzione del Circolo del Cinema Atalante, giunta alla quattordicesima edizione.
Direzione Artistica: Luigi Iovane.
Image concept: Vito Savino.
Info: Tel.
080.2376965.
Programma di Oggi Venerdì 26: Leggi – Programma Completo: Leggi

Leggi tutto l'articolo