Antonio Conte dice no alla Roma

Antonio Conte in un’intervista rilasciata a “La Gazzetta dello Sport”  ha spiegato i motivi del rifiuto: “Mi sono innamorato di Roma frequentandola nei due anni in cui sono stato CT della Nazionale.
All’Olimpico senti la passione da parte di questo popolo che vive il calcio con un’intensità particolare, che per la Roma va fuori di testa.
Che vive per la Roma.
Un ambiente molto passionale, che ti avvolge.
Oggi le condizioni non ci sono ma penso un giorno, prima o poi, io andrò ad allenare la Roma”.
Le condizioni alle quale si riferisce Conte si riferiscono alla voglia di vincere subito dell’ex tecnico della Juve che va a scontrarsi con la strategia della proprietà americana soprattutto ora che la qualificazione in Champions è quasi svanita.
La Roma tramite Totti, aveva fatto un’offerta comunque ricca a Conte (9,5 milioni a stagione), ma non è bastata al tecnico che ora potrebbe scegliere l’Inter.

Leggi tutto l'articolo