Antonio Montanari

In numerosi articoli sul "Diario Cattolico" il sacerdote di San Lorenzino espresse aperta condanna della politica nazionalistica seguita da Germania ed Italia.
La beffa letteraria di chiamare Mussolini "grande chirurgo".
Non vorrei che questo scritto potesse trasferire a me, in base alla proprietà transitiva, il giusto giudizio che il direttore Giovanni Tonelli ha espresso sul testo che ho prodotto relativamente ai secondi dieci anni del "Ponte": "libro non simpatico", perché riporta alcune verità scomode tolte direttamente dai fatti e dalle cronache del nostro foglio.
È difficile ed antipatico (appunto) intervenire su cose che sono apparse in questo stesso giornale, oltre tutto se esse costituiscono un argomento serio, che appunto per questa sua qualità richiede una lettura non superficiale ed una valutazione complessa che potrebbe apparire quasi il gesto orgoglioso di chi "sale in cattedra".
Questa mia nota potrà apparire condizionata da un giudizio soggettivamente negativo sul modo ...

Leggi tutto l'articolo