Antonio Montanari

Saggio pubblicato in "Ravennatensia XIX", Atti del Convegno di San Marino 1997, Imola 2002, pp.13-22.
Ogni istituzione è il frutto dell’incontro tra la condizioni storiche in cui essa ha origine, e l’impronta di chi l’ha ideata.
Parlare della nascita della Cassa Rurale di Riccione e San Lorenzo in Strada (o San Lorenzino), significa quindi delineare il contesto sociale dell’antica frazione di Rimini, e la figura di don Giovanni Montali.
Don Montali giunge a San Lorenzino il 18 luglio 1908 quale cappellano di don Leonardo Leonardi che scompare ottuagenario il 23 marzo 1912, dopo 53 anni di attività pastorale nella stessa località.
San Lorenzino era allora "una parrocchia povera e sotto il profilo religioso molto ingrata", una "lingua di terra ai margini dell’allora piccolo borgo riccionese popolato da mezzadri, da operai, da qualche pescatore" [1].
La vita che si svolge a San Lorenzino agli inizi del secolo è caratterizzata da un forte malessere sociale, come ci lascia intravedere quest...

Leggi tutto l'articolo