Antonio Montanari * Riministoria

Riministoria© Antonio Montanari
Dal primo volume dell' "Indice-Dizionario (A-G)", penultimo della "Letteratura Italiana" edita da Einaudi, ricaviamo alcune notizie locali.
Partiamo da quelle di età malatestiana, riguardanti Leon Battista Alberti (1404-72), Basinio Parmense (1425-1457) e Giusto de' Conti (1390-1449).
L'Alberti è "riminese" in quanto autore del progetto del Tempio voluto da Sigismondo Pandolfo. Di lui, va però anche ricordata l'importante attività di scrittore, che ne fa uno degli esponenti principali della cultura umanistica italiana.
Di Sigismondo fu consigliere e giudice Giusto de' Conti. In precedenza, era stato tesoriere pontificio nelle Marche. "La sua opera di mediazione tra Pandolfo Malatesta e Federico da Montefeltro gli consentì di entrare in contatto con il signore di Rimini, che lo volle alla sua corte", ove rimase sino alla morte. E' sepolto all'esterno del Tempio, nel secondo sarcofago.
La sua opera più famosa è "La bella mano", un canzoniere petrarchesco c...

Leggi tutto l'articolo