Antonio Montanari * Riministoria

Riministoria© Antonio Montanari
Gino Montesanto, "Re di sabbia"
L'ho inseguito un'estate intera, con il telefono, al suo indirizzo romano. Ormai, lo consideravo irraggiungibile, e temevo che la sua fama di scrittore ne facesse un personaggio difficile da avvicinare. È bastato invece l'incontro improvviso, in redazione, per cancellare le mie paure. Il sorriso sincero, l'affabilità romagnola, aprono subito amichevolmente al discorso confidenziale, attorno al suo ultimo romanzo "Re di sabbia", edito da Rusconi.
Gino Montesanto, classe 1922, è originario di Venezia, come il padre che morì quando lui aveva soltanto cinque anni. La madre ritornò allora, con quel bambino da crescere, nella natìa Cesenatico: "La mia radice è qui", dice, anche dopo un'intera esistenza trascorsa a Roma, dove si è trasferito nel '47, e dove ha lavorato prima come giornalista letterario, e poi come redattore alla Rai nel settore delle sceneggiature.
Ha debuttato nel '51 con "Sta in noi la giustizia", a cui seguì n...

Leggi tutto l'articolo