Antonio Vieira, missionario gesuita, difensore dei deboli

Il gesuita ed intellettuale lusitano Antonio Vieira fu un grande predicatore, illustre però anche per il suo indefesso impegno a pro dei Nativi Americani (essendo profondamente convinto che da sempre si sia versato sangue e si siano perpetrate orribili ingiustizie indotti oltre che dall’avidità di guadagno e ricchezza in molti casi anche dall’ignoranza che genera l’incomprensione e quindi l’emarginazione sin ai livelli più brutali).
Nativi Americani od Indios che, per celebrarne perennemente la figura lo gratificarono dell’appellativo onorifico e affettuoso di loro “Padre Grande” e davvero giustamente -sarebbe subito da aggiungere- atteso quanto per loro fece sin al punto di ottenere, contro la volontà dei molti e mai accontentandosi dei risultati raggiunti per le limitazioni via via interposte da interessati colonizzatori, dalla, in qualche modo, tragica figura del re del Portogallo D. João IV la Lei de Liberdade dos Índios.
Ma contestualmente Padre Antonio Vieira operò a favore anche...

Leggi tutto l'articolo