Apollo e Dafne

Ci sono diverse versioni del mito che la riguarda,ma la vicenda nelle sue basi narra che a causa della sua estrema bellezza si attirò l'attenzione e l'ardore amoroso del dio Apollo.
Ella però rifiutò l'amore divino e cominciò a fuggire via lontanoApollo la inseguì ma poco prima di raggiungerla la fanciulla supplicò i genitori, il dio fluviale Ladone e la madre, la naiade Creusa di salvarla.
Gli Dèi ascoltarono la preghiera ed ecco che, in un attimo, la giovinetta si trasformò in una pianta.Sacerdotessa della Madre Terra,Dafne era una ninfa amante della propria libertàella non solo conquistò il cuore di Apollo,ma anche quello di un giovane mortale di nome Leucippo("quello dei cavalli bianchi"), il figlio del re dell'Elide Enomao.Egli si travestì da donna per potersi accostare a Dafne.Secondo alcune fonti le sacerdotesse decisero,forse per suggerimento di Apollo,di effettuare nude (direttamente nel fiume Ladone)i propri riti segreti;il bagno tuttavia portò allo smascheramento di Le...

Leggi tutto l'articolo