Appalti pubblici, Ue contro Italia

(ANSA) – ROMA, 24 GEN – La Commissione ha deciso oggi di aprire una procedura d’infrazione contro l’Italia e altri 14 Stati membri per non essersi conformati alle norme Ue su appalti pubblici e concessioni.
Gli Stati membri erano tenuti a recepire la nuova normativa nel diritto nazionale entro il 18 aprile 2016.