Apple si piega, dà alla Cina dati utenti

(ANSA) – ROMA, 26 FEB – Apple si piega alla Cina con evidenti rischi per la privacy.
L’azienda di Cupertino consegnerà a fine mese al governo i dati degli utenti cinesi che usano il servizio iCloud, cioè la ‘nuvola’ su cui conservare documenti, foto, messaggi, email, dati personali.
La mossa è dettata dalla necessità di uniformasi alle leggi locali sulla cybersicurezza in base alle quali la società californiana è obbligata a memorizzare i dati su server fisicamente presenti nella Repubblica Popolare Cinese, trasferendoli dai server statunitensi dove si trovano attualmente.