Aradia

In occasione del 18 Maggio, festa di Aradia, liberamente tratto da "Aradia, Il Vangelo delle Streghe".
Il Mito di Aradia*   Diana amava ardentemente suo fratello Lucifero, il Dio della Luna e del Sole, il Dio della Luce, che tanto andava orgoglioso della propria bellezza e che a cagione di tale orgoglio fu scacciato dal Paradiso.
Diana ebbe sa suo fratello una figlia, alla quale essi diedero il nome di Aradia.  In quel tempo vi erano sulla terra molti uomini ricchi e molti uomini poveri;  i ricchi rendevano schiavi tutti i poveri.
In quel tempo gli schiavi erano trattati crudelmente: in ogni palazzo regnava la tortura, in ogni castello languivano prigionieri.
Alcuni schiavi fuggirono e si diedero alla macchia: quindi divennero ladri e malfattori.
A notte, invece di dormire, essi complottavano evasioni e derubavano i loro padroni e li uccidevano.
Così presero dimora tra i monti e foreste come banditi e assassini, al fine di sfuggire alla schiavitù.
Un giorno Diana disse a sua figlia Aradia: "E' vero che tu sei uno spirito, ma sei nata per essere ancora mortale, e tu devi andare sulla Terra e far da maestra a donne e uomini che avranno volontà di imparare alla tua scuola che di sortilegio sarà fatta.
Non devi essere come figlia di Caino ne della razza di coloro che son divenuti, a causa dei maltrattamenti, scellerati e infami; come Giudei e Zingari, tutti ladri e briganti, tu non diverrai...
E tu sarai la prima delle streghe, la prima d'esse al mondo conosciuta.
Insegnerai l'arte d'avvelenare i signori nei loro palazzi, di legare lo spirito dell'oppressore.
E dove incontri un ricco contadino avaro insegnerai alle streghe tue discepole come rovinare il suo raccolto con tempesta, folgore e baleno, con grandine e con vento.
Quando un prete t'arrecherà danno con le sue benedizioni, danno doppio tu gli renderai nel mio nome di Diana regina delle streghe...
Quando nobili e preti vi diranno che dovete credere nel Padre, nel Figlio e in Maria, rispondetegli sempre: Il vostro Dio Padre, suo Figlio e Maria sono tre diavoli....
Il vero Dio Padre non è il vostro; ed io sono venuta a distruggere i malvagi, a li distruggerò...
Voi poveri patite anche la fame, e lavorate duramente e spesso subite la prigionie; ma possedete un'anima di gran lunga più buona e nell'altro mondo conoscerete la gioia; ma il tormento attende chi vi fece torto!" Dopo che Aradia ebbe imparato come praticare tutta la stregoneria e come distruggere la razza malvagia degli oppressori, la insegnò alle sue allieve e disse loro: "Quando io avrò lasciato [...]

Leggi tutto l'articolo