Arezzo: Voci bianche giapponesi

Sarà una piccola pacifica invasione dal paese del Sol Levante quella che avverrà lunedì prossimo, 29 marzo, ad Arezzo: un nutrito coro di voci bianche, proveniente dal Giappone, il Coro Yachiyo Boys and Girls sarà ospite infatti della nostra città, grazie ad una collaborazione tra l’Amministrazione Comunale, Assessorato Cultura e Turismo, e l’agenzia JTB, la massima azienda che si occupa dei flussi turistici dal Giappone verso l’Europa.
Un anno fa i responsabili della JTB cercavano partner italiani per organizzare la trasferta di alcune corali nipponiche in Italia: a seguito di accurati sopralluoghi e di incontri con i responsabili dei cori aretini, la scelta è poi caduta proprio sulla città che ha dato i natali a Guido d’Arezzo, popolarmente conosciuto come “l’inventore” delle note musicali.
Così si è concretizzata una prima manifestazione/gemellaggio che prevederà, lunedì 29, alle ore 10,00 , il saluto delle autorità cittadine in palazzo del Comune, e a seguire una visita turistica della città.
Nel pomeriggio, alle ore 16,00, al teatro comunale Pietro Aretino un incontro tra il coro Yachiyo Boys and Girls, diretto dal maestro Nagaoka Rikako e il coro di voci bianche “Incontrocanto” della corale Vox Cordis, nel corso del quale sarà possibile ascoltare canti di diverse tradizioni.
In serata, con inizio alle ore 21,15, nella Chiesa di Saione, “Voci d’Oriente a saione”, un grande concerto di musica corale, che tradizionalmente apre la settimana Santa, con la partecipazione di ben tre cori.
Oltre al coro ospite infatti si esibiranno l’Insieme Vocale Vox Cordis, diretto dal maestro Lorenzo Donati e la Schola Cantorum di Saione, diretta dal maestro Alessandro Tricomi.
Tutte le iniziative sono ad ingresso libero.
Il giorno seguente, martedì 30 marzo, alle ore 11,00, presso l’aula magna del Liceo Musicale Francesco Petrarca, ci sarà un altro importante momento di scambio di esperienze tra i giovanissimi ospiti giapponesi e gli studenti e gli insegnanti del nostro liceo.
I componenti del coro Yachiyo indosseranno per l’occasione i loro “yukata”, i tradizionali costumi giapponesi, aggiungendo così una nota di colore alle loro performance.
La collaborazione con la JTB costituisce un altro interessante tassello per la promozione turistica della città e del suo territorio.
arezzoweb

Leggi tutto l'articolo