Argentero, io supereroe in una favola

(ANSA) – ROMA, 30 GEN – Una favola moderna con tanto di superman interpretato da un Luca Argentero nei panni di Anselmo, un uomo con disturbi autistici che ricorda molto un Forrest Gump nostrano il quale però a un certo punto diventa anche un improbabile supereroe con corazza di rame.
Da qui il titolo ‘Copperman’ di Eros Puglielli con nel cast, oltre ad Argentero, Antonia Truppo, Galatea Ranzi, Gianluca Gobbi e Tommaso Ragno.
Il film, in sala dal 7 febbraio con Notorious Pictures, è sicuramente inedito, grazie anche a un racconto surreale e pieno di colpi di scena che guarda a supereroi improvvisati (non ultimo Jeeg Robot), ma anche ad atmosfere alla Miyazaki.
Abbandonato dal padre, che crede un supereroe, Anselmo vive con la madre (Ranzi) che a forza di ripetergli quanto sia “speciale” lo convince che sia proprio così.
Il suo grande amore resta Titti che ha conosciuto a scuola e poi c’è Silvano (Ragno), fabbro del paese e suo amico da sempre.
Proprio grazie a lui, il semplice e innocente Anselmo diventa Copperman.