Arriva Windows 8

Microsoft riparte da Windows 8.
L'ultimo sistema operativo della casa di Redmond è da oggi ufficialmente sul mercato.Molte le novità introdotte, dalla nuova interfaccia grafica, alla compatibilità con le architetture ARM e i touch screen, fino alle app disponibili sul nuovo Windows Store.
«Abbiamo ripensato Windows e il risultato é una meravigliosa serie di PC.
Windows 8 mette insieme il meglio dei PC e dei tablet» ha dichiarato l'amministratore delegato di Microsoft, Steve Ballmer.L'attesa è dunque finita: accompagnato da una massiccia campagna pubblicitaria da oltre un miliardo di dollari, il tanto discusso Windows 8 è ora disponibile nei negozi.
Microsoft sceglie di puntare tutto sul successo del suo nuovo prodotto, che promette di rivoluzionare il modo di intendere i PC e i sistemi operativi.
In quest'ottica, il nuovo Windows è stato completamente ripensato a partire dall'interfaccia che lo ha reso famoso negli anni.
Sparisce infatti lo storico pulsante "Start" sostituito dalla nuova schermata interfaccia "Modern" (ex "Metro") che costituisce il fulcro del nuovo sistema e che, attraverso le varie "mattonelle",  permetterà di accedere rapidamente ai propri dati, alle app installate, ad Internet e ai numerosi servizi cloud.
Anche il desktop, così come lo conosciamo, passerà ora in secondo piano.
La tradizionale "scrivania" non viene abbandonata, ma è relegata in una delle "mattonelle" presenti sulla schermata principale: facendo clic su di essa possibile accedervi per utilizzare il sistema in modalità "tradizionale".      Sempre sul fronte dell'aspetto grafico, è da notare l'assenza di "Aero" (l'interfaccia semi-trasparente utilizzata in Windows Vista e Windows 7), rimossa in favore di un nuovo stile più sobrio e snello che dovrebbe impiegare meno risorse e portare ad un risparmio anche in termini di consumi energetici.
Guardando al di là del semplice aspetto estetico, Windows 8 offre interessanti novità sul piano tecnico, come una procedura di installazione rapida e semplificata,  tempi di avvio e spegnimento nettamente ridotti e un minore impiego di memoria RAM rispetto alle versioni precedenti di Windows.Nelle intenzioni di Microsoft, il vero punto di forza di Windows 8 sarà la piena compatibilità con i tablet e le architetture ARM (riprova di questo va ricordato anche il recente lancio sul mercato di "Surface" il nuovo tablet targato Microsoft, che segna l'ingresso della compagnia americana fra i produttori di hardware).
Il nuovo sistema offre infatti un'esperienza d'uso ottimizzata per il [...]

Leggi tutto l'articolo