Articolo de "Il Giorno" del 3 maggio

  Articolo de Il Giorno2009-05-03ROBERTO BRUNI, sindaco uscente sostenuto da una maggioranza di centrosinistra, ci riprova e, come già nel 2004, si presenta con una lista civica tutta sua: «Con i miei candidati - dice - voglio essere lo specchio della città».
Nei 40 figurano anche gli assessori uscenti ai Lavori pubblici, alla Cultura, all’Istruzione e alle Politiche giovanili, rispettivamente Carlo Fornoni, Enrico Fusi, Silvana Nespoli e Fabio Rustico; il presidente di Federconsumatori Umberto Dolci e la campionessa di ciclismo, Vera Carrara.NELLA CORSA per la riconquista di Palazzo Frizzoni Bruni avrà dalla sua anche l’Italia dei Valori di Antonio Di Pietro (che invece per la Provincia correrà da solo con il candidato Gabriele Cimadoro e rivendica la propria scelta di puntare su facce nuove e non “sulla solita squadra di ex”) e la lista “Sinistra per Bergamo”, in cui sono confluiti Rifondazione, Comunisti Italiani e Sinistra democratica: capolista sarà l’attuale consigliere comunale Maurizio Morgano.IN PROVINCIA, invece, sfumata l’intesa fin dal primo turno con l’Udc, il Partito democratico ha deciso di scommettere su Franco Cornolti, capogruppo consiliare di via Tasso e già sindaco di Villa di Serio, il quale, nonostante l’onda lunga della Lega Nord, non si dà per vinto e promette battaglia: «Siamo una squadra solida – dice -, di amministratori di qualità, rappresentativa del territorio e rispettosa della parità reciproca.
Troppi avversari danno per scontato che si tratterà di una passeggiata, ma non è così».
Nella lista del Pd compaiono molti sindaci ed amministratori orobici ma pure la coordinatrice provinciale, Mirosa Servidati, ma anche il responsabile del Pd Ambiente, Alberico Casati, con il presidente provinciale dell’Arci Massimo Cortesi e Roberto Margiotta, presidente provinciale di Confedilizia.
Del gruppo fanno parte pure, complessivamente, dieci donne su un totale di 36 candidati.

Leggi tutto l'articolo