Artisti Di Belle Speranze? Ted Lukas & The Misled - Learn How To Fall

              Ted Lukas & The Misled - Learn How To Fall - Nine Alarm Records Sempre alla ricerca di nomi da cancellare dalla lista dei "rockers estinti" mi sono imbattuto in questo Ted Lukas & The Misled, o meglio mi ero imbattuto qualche tempo fa, poi come spesso capita, per ragioni di tempo l'ho messo da parte (con la sua bella plastichina, com'è solito dire un mio amico) salvo ritrovarmelo per le mani in questi giorni.
Giustamente mi sono detto, se l'ho preso un motivo ci sarà e quindi me lo sono ascoltato e mi sono trovato di fronte a un sano, onesto CD di rock americano, avrei detto Americana, ma memore di quanto dettomi da Dan Stuart, che odia il termine, propendo per un roots rock con venature power-pop (piaciuto, come dire tutto e niente).
Nelle sue parole (di Ted Lukas) all'inizio (a cavallo fine anni '80 principio '90) era un pop-punk stile Descendents in un gruppo che si chiamava Apocalypse Hoboken e che non ha lasciato tracce.
Poi ci sono stati gli Hushdrops un trio che faceva del power pop influenzato dalla musica inglese e, finalmente, a metà anni '90 arrivano i Barely Pink (di cui avevo un disco e che forse hanno influenzato la mia scelta di prendere questo Learn how to fall un po' al buio, chiamiamolo un rischio calcolato).
I Barely Pink facevano cover di Big Star e Cheap Trick qundi il genere ve lo potete immaginare.
Nel 1998 nascono gli Hangtown (da non confondere con gli Hangdogs, che casino!) altro gruppo su quelle coordinate sonore ma che aggiunge al power-pop, twang e roots music e che registra alcuni album di buona qualità (per la verità due più un Ep nel 2006 quando Lucas aveva già intrapreso la carriera solista).
Se li trovate è tutta musica buona.
D'altronde uno che nel suo MySpace alla voce Influenze cita, anzi, estraiamola a viva forza questa lista, perchè vale più di una dotta recensione: Life, love, God, my wife and kids, Beatles AND Stones, Lennon AND McCartney, the BLUES, '77 punk, 50's rockabilly, the Smiths, GP (Parker and Parsons), EC (Clapton and Costello), Dylan, Marley, Big Star, TODD, Weller, Neil (Young and Finn), all things Allman, Nick Lowe, Peter Case, Nils, the BOSS, Bramhall I & II, brothers SRV + JLV, the KING (B.B., Albert, Freddie, and oh yeah...Elvis), and you! Mica male come gusti e per la serie "hanno detto di lui" che assomiglia a Paul Westerberg e Replacements (e glielo appoggio), Steve Earle e Tom Petty (e sono di nuovo d'accordo), io aggiungerei alcuni altri "beautiful losers" tipo Tommy Keene (di cui è uscita una bellissima doppia antologia You Hear [...]

Leggi tutto l'articolo