Asparago

È stagione di asparagi.
Ma cosa contengono? L’asparago è una pianta (di cui si utilizzano i germogli) che contiene asparagina, un composto solforato che dà anche il caratteristico odore all’urina dopo che lo abbiamo mangiato e l’arginina, un aminoacido essenziale  che interviene nel metabolismo energetico e nella tonicità dell’uomo, compresa la spermatogenesi, ossia nel processo di formazione di spermatozoi nell’uomo.
È ricco di rutina, utile per rinforzare le pareti dei capillari, acido folico, calcio, magnesio e potassio.
È una pianta povera di sodio con benefici effetti sul nostro organismo grazie alle sue proprietà diuretiche.
In primavera occorre più vitalità, più voglia di vivere e l’asparago con la sua  arginina contribuisce a raggiungere queste sensazioni di benessere.
In cucina si può utilizzare come condimento per la pasta o come contorno ad un secondo di carne condito con olio extra vergine di oliva.
La cottura più appropriata per mantenere attivi tutti i suoi principi è quella al vapore Proff.Pierluigi Rossi

Leggi tutto l'articolo