Assalto al portavalori del Megalò: preso anche il terzo della banda

Cronaca 21 dicembre 2012 Assalto al portavalori del Megalò: preso anche il terzo della banda Si tratta di un pregiudicato di 33 anni, L.P., originario di Manoppello.
A fine ottobre i carabinieri avevano acciuffato anche gli altri due componenti del commando che ad aprile assaltò il portavalori di Redazione Arrestato il terzo componente della banda armata che lo scorso 30 aprile assaltò un portavalori nel parcheggio del centro commerciale Megalò.
Si tratta di un pregiudicato di 33 anni, L.P., originario di Manoppello.
I carabinieri del Nucleo Investigativo di Chieti lo hanno arrestato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare.
A fine ottobre erano stati presi anche altri due componenti del commando: un 44enne, che secondo la ricostruzione aveva condotto i rapinatori a destinazione col furgone della sua ditta e un imprenditore 50enne che aveva 'offerto' la propria automobile per poi denunciarne il furto.
L'ASSALTO Quella mattina quattro persone a bordo di un'autovettura scura, travisati e armati di un fucile a pompa e due pistole, assaltavano un furgone portavalori in sosta all'esterno degli uffici amministrativi del centro commerciale in via Tirino.
In quella circostanza, tre dei quattro malviventi, aggredirono due guardie giurate intente a caricare i sacchi contenenti denaro prelevati poco prima.
Una delle guardie, nonostante la minaccia di morte riuscì a entrare nel furgone portando dietro i due sacchi di denaro, mentre l'autista, rimasto a bordo, serrava le porte del blindato.
I rapinatori aggredirono poi l'unica guardia giurata rimasta all'esterno sottraendogli la pistola, per poi fuggire a su un'Audi A6.
http://www.chietitoday.it/cronaca/assalto-megalo-arresto.html

Leggi tutto l'articolo