Aston Martin DB11 la futura Bond Car?

Finalmente la casa di Gaydon ha raccolto i frutti del nuovo ingresso societario di Mercedes e pensate un' po, del gruppo Investindustrial di proprietà di un italiano Andrea Bonomi.
Nasce cosi la nuova Aston Martin DB11, la quale riprende la struttura in alluminio e il motore V12 del vecchio modello.
Chiaramente il tutto aggiornato in un abito elegantemente sportivo totalmente nuovo.
Stilisticamente molto classica, ma con qualche pizzico d'innovazione, come i montanti verniciati in contrasto con il resto della carrozzeria.
La vista dei tre quarti posteriore, le dona un aspetto aggressivo ed innovativo rispetto ai modelli precedenti.
Il V12 eroga una potenza di 608Cv, che garantiscono prestazioni mozzafiato e una velocità massima di 322 Km/h.
Lo scatto da zero a cento viene coperto in appena 3.9 secondi.
Gli interni dell'auto sono tipicamente in british style, pelle, legno o carbonio, un tributo di eleganza.
Cosa non mi piace? la strumentazione, mi ricorda quella della Fiat 500, per fortuna che almeno l'indicazione del contagiri non riprende più il reverse tipico delle Aston Martin.
Nota dolente il prezzo, parte da 216mila euro, la concorrenza è spietata, in primis il Cavallino....

Leggi tutto l'articolo