Attività dei carabinieri del Comando provinciale di Campobasso

A Larino i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno controllato due cittadini rumeni,  già censiti: L.N.I., 25enne e T.N.L., 23enne , tutti domiciliati in Vasto (CH); non essendo in grado di fornire valide giustificazioni circa la loro presenza in loco, i tre venivano segnalati alla Questura di Campobasso ai fini dell’emissione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno.Sempre i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Larino  hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza R.M., 46enne da Termoli , controllato sulla SS 647 in agro di San Martino in Pensilis nel corso di un servizio notturno, con un tasso alcolemico pari a 1.75 gr/lt; la patente di guida veniva ritirata.
A Colletorto i militari della locale Stazione hanno deferito, in stato di libertà, per il reato di truffa C.G., 32enne da Campodipietra, titolare di una concessionaria di motoveicoli, già censito, a seguito della denuncia-querela presentata da un 22enne di Colletorto il quale avrebbe versato al predetto la somma di euro 4000 relativa all’acquisto di una motocicletta, senza ricevere il regolare passaggio di proprietà; il denunciato avrebbe anche omesso di girare la somma al precedente proprietario.
A Campobasso i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno denunciato C.D., 43enne rumena senza fissa dimora la quale, benchè colpita da provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Campobasso per tre anni emesso nel 2011, veniva sorpresa mentre si aggirava nel capoluogo.
A Sepino i militari della locale Stazione Carabinieri hanno denunciato per ricettazione e detenzione abusiva di armi bianche D.A.P., 40enne del luogo, in quanto trovato in possesso, a seguito di mirata perquisizione domiciliare, di arredi e suppellettili vari del valore di poche centinaia di euro risultati essere stati furtivamente asportati, nel decorso mese di febbraio,dall’abitazione di una 59enne del luogo alla quale venivano immediatamente restituiti; nell’occorso venivano rinvenuti tre coltelli del genere proibito che sono stati sequestrati.

Leggi tutto l'articolo