Attività dei carabinieri del Comando provinciale di Campobasso

TERMOLI – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, nel corso di predisposti servizi di controllo del territorio, hanno arrestato in flagranza per tentato furto aggravato  N.L., 47enne da Castelmauro (CB).
L’uomo dopo aver tentato di asportare  un autocarro Fiat Iveco 35 parcheggiato in Del Calcio,  di proprietà di un 44enne termolese, si dava a precipitosa fuga dopo che era scattato l’allarme sonoro antifurto del mezzo che allertava il proprietario il quale immediatamente chiedeva l’intervento del 112. Sul posto giungeva una Gazzella che iniziava subito le ricerche dell’individuo che veniva rintracciato nascosto dietro una siepe in via AmericaPALATA – Un 45enne di Termoli, B.P.
con precedenti penali è stato denunciato a piede libero dai carabinieri con l’accusa di furto aggravato.
L’indagine da parte dei militari dell’Arma della Stazione di Palata è iniziata dopo che un 60enne residente a Termoli ha denunciato che ignoti avevano asportato, nell’arco temporale tra il 7 ed il 10 giugno scorsi, presso la propria abitazione rurale in contrada Coppere, una falciatrice da fieno, del valore stimato in 5.000 euro, che lo stesso custodiva nel cortile della propria abitazione.
Le immediate indagini avviate dai militari hanno permesso di individuare e  di deferire in stato di libertà B.P.
visti gli oggettivi elementi di responsabilità in merito al furto.
La refurtiva è stata rinvenuta su di un furgone Fiat Daily di proprietà del denunciato, che lo stesso teneva nascosto nel proprio casolare, ubicato sempre in contrada  Coppere. A SEPINO i militari della locale Stazione Carabinieri, nel corso di un servizio perlustrativo, rinvenivano, occultate nella vegetazione adiacente una strada interpoderale corrente in quella contrada “Piana d’Olmo”, circa cinquanta metri lineari di grondaie in rame con relative staffe di montaggio dello stesso materiale che, una volta recuperate, venivano sottoposte a sequestro in quanto ritenute di verosimile provenienza furtiva.  Sempre a Sepino i militari della locale Stazione Carabinieri, dando esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale della Repubblica presso la Corte d‘Appello di Campobasso, traevano in arresto R.N.G., 49enne del luogo,  dovendo questi espiare la pena detentiva di anni tre, mesi otto e giorni dieci di reclusione in quanto riconosciuto definitivamente colpevole del reato di violenza sessuale aggravata.TERMOLI – I carabinieri della locale Stazione, in [...]

Leggi tutto l'articolo