Attività dei carabinieri del comando provinciale di Campobasso

A Petrella Tifernina i militari della locale Stazione Carabinieri, durante un servizio di controllo del territorio, hanno controllato un 32enne da Mignano Montelungo (CE), S.G., già censito, il quale non era in grado di fornire valide giustificazioni circa la sua presenza in loco; lo stesso veniva segnalato alla Questura del capoluogo per l’emissione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno.
A Bonefro i militari della locale Stazione sono dovuti intervenire in quella località “Monte di Pietre” ove era in atto un incendio appiccato da un 73enne già censito, del luogo, S.A., il quale era intento a bruciare sul terreno di sua proprietà materiali in legno, plastica, ferro, ceramica ed altro; le fiamme venivano domate dopo circa due ore dai Vigili del Fuoco di Santa Croce di Magliano.
L’uomo veniva denunciato per incendio ed attività di gestione di rifiuti non autorizzata.
A Termoli, sul  lungomare Cristoforo Colombo, i militari della motovedetta CC 617, nell’ambito di controlli a terra finalizzati alla verifica della  “tracciabilità” dei prodotti ittici  da immettere in commercio, procedevano al controllo di una autovettura Fiat Doblò di proprietà e condotta da A.C., 32enne da Teramo, carica di prodotto ittico fresco pari a kg.50 circa; il pescato, sottoposto a sequestro poiché mancante di idonea documentazione attestante la provenienza, metodo di produzione e zona di cattura, veniva affidato in custodia alla ditta Termopesca  per essere poi consegnato a favore della locale  Caritas Diocesana. 

Leggi tutto l'articolo