AttraVerso il Jazz

TELE VCO AZZURRA TVDOMENICA 17 MARZO, Ore 14.00Concerto JazzAttraVerso Olzer, Gori, Mattei, GianninoneRiprese dal Teatro Galletti Concerto realizzato nell'ambito della MostraPietre d'InfinitoFONDAZIONE ANTONIO ROSMINI - DOMODOSSOLA20 DICEMVRE - 15 APRILE CEDAC L’arte nelle sue differenti espressioni, dalla musica all’architettura, dal testo poetico alla narrazione, dalla pittura alla scultura, ha da sempre attraversato la storia ponendosi come sottile “ordito”, racconto di un anelito di senso, di quel flebile canovaccio che é l’umana avventura. “AttraVerso” intende così dare voce a questo racconto mediante una sorta di itinerario di risalita, di ricerca delle sorgenti prime del nostro fare musica.
Un fare che si declina oggi nella grammatica e nell’estetica del linguaggio jazzistico, ma che rilegge attraverso questo filtro capolavori del passato, dal Gregoriano a Bach, da Mozart, a Puccini, sino a Chick Corea.
Un fare musica, comunque e sempre ed a qualsiasi latitudine, pervaso da un’indomita tensione per il vero ed il bello. La narrazione ci accompagnerà poi, nel graduale disvelarsi di quell’intimo rapporto che lega alla contemporaneità della Sagrada Familia, ultima Cattedrale d’Europa, l’umano ardimento che portò alla realizzazione delle prime vestigia di una fede vissuta come “speranza”, quali appunto furono le Chiese del romanico medioevale.L’accostamento all’arte informale vuole  inoltre provocarci nel tentativo di spingerci oltre i confini di un arte procodificata, già detta; privata, da un certo conformismo di maniera, della sua naturale capacità di “improvvisare” e dunque di creare un agire “imprevisto ed imprevedibile”, quale d’altro canto é la vita di ciascuno di noi.

Leggi tutto l'articolo