Auguri Heather Bown!

Nella mia vita di tifoso delle prilline ho visto tante giocatrici andare e venire ma sono poche quelle che mi sono entrate davvero nel cuore, o per motivi tecnici, perché mi avevano esaltato in campo, o per motivi affettivi, perché mi ci ero affezionato.
In una parola sono le mie "pupille".
Oggi compie gli anni una delle giocatrici che fa parte di entrambe le categorie perché è stata forse, una delle migliori centrali che io abbia mai visto a Jesi, ed anche perché quegli occhi azzurri...erano proprio indimenticabili.
Sto parlando di Heather Bown, che il 29 novembre spegne 38 candeline.
Soprannominata "Boom boom" dallo speaker Stefano Battistini per via delle sue potentissime fast, Heather era arrivata a Jesi nella stagione 2006/07 quando io la consideravo già sul viale del tramonto.
Dopo i fasti di Ravenna, Modena e Bergamo la sua carriera infatti, aveva virato su squadre di certo non fenomenali come Santeramo e Tortolì.
A Jesi invece, la centrale nativa di Orange, California ha vissuto le sue stagioni migliori, diventando uno dei punti centrali della squadra ed una delle mie "pupille".
In tutto ha giocato in rossoblu per quattro anni (dal 2006 al 2010) raggiungendo una finale scudetto nel 2006/07 e vincendo una Challenge Cup nel 2009.
Credo che se i Pieralisi non avessero ceduto il titolo a Conegliano nel 2010 lei sarebbe rimasta ancora a Jesi, magari ci avrebbe chiuso la carriera ma il destino ha deciso diversamente...
A lei faccio i miei più sinceri auguri di buon compleanno e gli auguro il meglio per la sua vita.
HAPPY BIRTHDAY BOOM BOOM! by Nessuno.
(foto Spada)

Leggi tutto l'articolo