Aumentano i giovani con diabete e la malattia è più aggressiva

Aumentano i giovani con diabete di tipo 2, e proprio in questa fascia di età la malattia si presenta con una maggiore aggressività ed un peggiore profilo metabolico. L'analisi emerge da uno studio dell'Università di Melbourne effettuato utilizzando il sistema di dati medici elettronici sulle cure primarie in Gran Bretagna, sulla base del quale sono state identificate 370.854 persone con diabete dal gennaio 2000.

Lo studio, presentato al 55/o Congresso dell'Associazione europea per lo studio del diabete Easd, dimostra dunque che la proporzione di giovani con diagnosi di diabete 2 si e' incrementata a partire dall'inizio del secolo. Infatti, la proporzione di casi e' aumentata dal 9,5% al 12,5% per la fascia di eta' 18-40 anni e dal 14% al 17,5% per la fascia 41-50 anni nell'arco dei 17 anni dello studio. Cosi', oggi in Gran Bretagna, affermano i ricercatori, circa 1 nuovo caso su 8 di diabete 2 e' in una persona tra 18 e 40 anni, contro 1 nuovo caso su 10 nell'anno 2000.
«La proporz...

Leggi tutto l'articolo