Aumentano i marchigiani in partenza da Bologna

La notizia viene confermata da alcuni commerciali di compagnie aeree estere operanti dal Marconi.
La Marche economica, quella del tessuto produttivo, causa la mancanza di early birds da Ancona, fatta eccezione del volo Alitalia per Roma sta scegliendo l'aeroporto più vicino, Bologna, per tutte le partenze che alle sue necessità garantisce i collegamenti diretti e di primissimo mattino verso i maggiori hubs europei.Molti quindi giungono di primissimo mattino oppure pernottano la notte prima a Bologna, magari unendo i del business qui in regione e poi partono con un aereo da Bologna e ovviamente ci ritornano.Il Marconi si trova ad essere in una posizione strategica non comune, con aree altamente operose e redditizie come le Marche, prive di ogni collegamento aereo diretto di prima mattina verso l'estero.Infatti proprio dallo scorso 28 ottobre il volo Lufthansa per monaco del primissimo mattino per Monaco e' stato soppresso.
I numeri sono quantificabili in svariate decine di persone ogni giorno.Tutti gli hub europei, fatta eccezione per Zurigo, sono collegati da Bologna in primissima mattinata.
British Airways in primis con un Airbus A320 garantisce la più alta offerta di posti ed ora anche di destinazioni grazie al fatto che atterra a Heathrow e non più a Gatwick.
Bologna e' infatti l'unico scalo di seconda fascia dopo Milano e Roma ad avere un overnight su Londra Heathrow.
Neanche città come Venezia, Torino, Napoli, Pisa; aeroporti presenti nel network British Airways hanno una similare possibilità.

Leggi tutto l'articolo