Australia: allarme siccità in uno stato

(ANSA) – SYDNEY, 8 AGO – E’ ormai interamente nella morsa della siccità lo stato australiano del New South Wales, che conta 7,8 milioni di abitanti e comprende l’area metropolitana di Sydney, mentre il settore agricolo affronta uno degli inverni più aridi mai registrati, con cattivi raccolti, carenze drastiche di acqua e forniture sempre più scarse di mangime.
Il New South Wales, che produce circa un quarto della produzione agricola nazionale, oggi è stato dichiarato formalmente come “100% in siccità”.
I governi statale e federale hanno stanziato aiuti per 576 milioni di dollari australiani (374 milioni di euro), destinati in particolare a coprire i costi di trasporto di acqua, di mangime proveniente da altri stati d’Australia, e di bestiame portato verso pascoli, verso la macellazione o la vendita.
I mesi di giugno e luglio sono stati più aridi delle previsioni, con meno di 10 mm di pioggia in alcune parti.