Autista Atac aggredito da gang: testate e pugni gli fanno saltare i denti

Il conducente era alla fermata di via Marinetti quando ha richiamato all'ordine quattro giovani che disturbavano.
Da qui la reazione violenta.
E' ricoverato in ospedaleROMA - Sono saliti a bordo, sul 776 che collega il Laurentino 38 alla fermata della metro B, e hanno incominciato ad infastidire i presenti.
Erano in quattro e non appena l’autista li ha richiamati a un contegno diverso hanno fatto scattare l’aggressione.
Uno di loro si è catapultato sull’autista, un conducente di 40 anni da 15 in servizio con l’Atac, e con una testata gli ha spaccato la bocca e fatto saltare parecchi denti.
Una scena d’orrore domenica intorno alle 13 sul 776.
BUS ALLA FERMATA - L’autista è stato aggredito quando il bus si era arrestato a una fermata di via Filippo Tommaso Marinetti.
E’ bastato che il conducente facesse un normalissimo richiamo nei confronti dell’atteggiamento del gruppo che stava disturbando gli altri viaggiatori.
A quel punto, forti del fatto di essere in quattro, mentre gli astanti non facevano in tempo ad intervenire, l’aggressione fulminea che ha sfigurato il volto dell’autista, rompendogli il labbro e spaccandogli vari denti.
Mentre gli aggressori fuggivano, l’autista ferito è stato soccorso da un’ambulanza del 118 che lo ha trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Eugenio.
Il fermo del bus, prima che potesse aggiungere un autista di riserva, ha provocato uno stop di un’ora della linea 776.
GLI ALTRI EPISODI - L’aggressione, particolarmente violenta, è stata preceduta negli ultimi tempi da una lunga serie di violenze ai danni del personale Atac.
Una settimana a a Tor Bella Monaca un gruppo di giovani si è reso protagonista di atti vandalici a bordo della linea 20 Express che collega la zona con la stazione della metro A di Anagnina.
La collaborazione tra Atac e forze dell’ordine ha permesso di identificare e fermare tre giovani, ai quali l’Atac chiederà di pagare i danni relativi ai danneggiamenti e alle corse cancellate.
ALEMANNO: «UN BRUTTO EPISODIO» - «A nome mio e di tutti i cittadini voglio esprimere la solidarietà all'autista del bus aggredito oggi al Laurentino 38».
Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, commenta quanto accaduto domenica a un conducente della linea 776.
«Davvero un brutto episodio - sottolinea il sindaco - reso ancora più deplorevole dal fatto che l'aggressione è arrivata da un gruppo di giovani che non hanno gradito il giusto richiamo all'educazione da parte del conducente.
Mi auguro che questi giovani teppisti vengano individuati e colgo [...]

Leggi tutto l'articolo