Auto con guida autonoma

In un recente incidente automobilistico, è stata coinvolta un'auto con guida autonoma, come spiegato in questo link.
http://www.repubblica.it/motori/sezioni/attualita/2018/03/20/news/incidente_mortale_l_auto_a_guida_autonoma_innocente-191788407/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P1-S1.4-T1 In questo incidente è stato coinvolto un pedone e sembrerebbe, dalle prime indagini, che l'auto fosse "innocente".
Ora sappiamo tutti che ci sono autisti indisciplinati così anche come ci sono pedoni che lo sono altrettanto.
E il fatto che sia stata coinvolta un'auto con guida autonoma e se le indagini dovessero confermare che la colpa è del pedone, non è questa una prova che alcuni pedoni che attraversano all'improvviso non si possono evitare? Personalmente vado molto piano nei centri abitati, guido da 43 anni e ho percorso più di un milione di chilometri, dò sempre la precedenza ai pedoni sulle strisce (talvolta anche al di fuori), ma mi capita di vedere un pedone all'ultimo momento mentre attraversa all'improvviso.
La domanda è: ma non sarebbe ora di rivedere le norme sul come i pedoni debbano attraversare, anche sulle strisce? PS: Questo non implica che non ci siano troppi automobilisti che nei confronti dei pedoni siano dei veri criminali.
"Ciao LupoGrigio da d/b – mi sembra che sulla foto si veda un telaio di una bicicletta.
Qui nel Veneto ciclisti e pedoni (ma in modo particolare i ciclisti) viaggiano con il cellulare in mano.
Questo è pericoloso poiché il manubrio non lo si può reggere con sicurezza.
Poi il cellulare e la mano che lo sorregge nascondono un ampio angolo visivo.
Terzo punto si è distratti dalla conversazione e non si presta attenzione alla viabilità.
LupoGrigio i ciclisti veneti sono PESSIMI … attraversano passando da un lato all’ altro senza fermarsi e guardare.
Pretendono che noi in auto freniamo in un solo metro.
Sono convinto che il ciclista o il pedone si sia buttato fuori all’ improvviso per sfidare la frenata di una auto.
In molti lo fanno.
Ti lascio con una frase di madre Teresa di Calcutta – non viaggiare più veloce di quanto il tuo angelo custode possa volate – buona serata e tocca a noi due tenere vivo ed attivo questo “genio” al quale noi due abbiamo dato molte energie (rinnovabili).-"

Leggi tutto l'articolo