Auto pagate e non consegnate, arresti

(ANSA) – VAREDO (MONZA), 17 GEN – Due fratelli imprenditori e un collaboratore, gestori di un autosalone di Monza sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza di Monza in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare (due in carcere e uno ai domiciliari) per bancarotta fraudolenta, emessa dal Gip di Monza.
Secondo le indagini avrebbero fatto sparire circa un milione e 400 mila euro dai conti societari, facendo fallire l’attività.
Numerose le denunce sporte in Procura da clienti dell’autosalone che pur avendo acquistato e saldato le autovetture, non le hanno mai ricevute.