Autobiografia di uno Yogi di Paramahansa Yogananda: LAHIRI MAHASAYA GUARISCE UN CIECO

Autobiografia di uno Yogi di Paramahansa Yogananda: LAHIRI MAHASAYA GUARISCE UN CIECO     Alla presenza di Kebanalananda (maestro di sanscrito di Yogananda), Lahiri Mahasaya compì un miracolo simile a quelli compiuti dal Cristo.
"Un discepolo cieco.
Ramu, mi suscitava una grande pietà.
Perchè i suoi occhi non dovevano vedere la luce, se con tanta devozione serviva il nostro Maestro, la cui Divinità risplendeva pienamente?" "Ramu, da quanto tempo sei cieco? "Dalla nascita, signore! I miei occhi non sono mai stati benedetti, neanche per un attmo, dalla vista del Sole".
"Il nostro guru può aiutarti.
Ti prego supplicalo di guarirti" Il giorno seguente Ramu si accostò timidamente a Lahiri Mahasaya.
Il discepolo quasi si vergognava di chiedere il dono del benessere fisico, in aggiunta alla sovrabbondanza di tesori Spirituali che riceveva.
Maestro, Colui che illumina il Cosmo è in Voi.
Vi prego di portare la Sua Luce nei miei occhi, affinchè io possa scorgere perfino lo splendore più tenue del Sole" "Ramu, qualcuno sta tramando per mettermi in difficoltà.
Io non ho il potere di guarire".
"Signore, l'Infinito che è in Voi ha sicuramente quel potere".
"Questo è diverso, Ramu.
Dio non ha limiti!" Il Maestro toccò la fronte di Ramu ne punto tra le sopracciglia "Concentra la tua mente in questo punto e canta spesso il nome del profeta Rama per 7 giorni.
Lo splendore del Sole avrà per te un'aurora speciale".
"Ed ecco che, dopo una settimana, accadde proprio quanto era stato predetto.
Per la prima volta Ramu contemplò il leggiadro volto della natura.
L'onniscente Maestro, con la Sua infallibile lungimiranza, aveva esortato il Suo discepolo a ripetere il nome di Rama, che egli venerava al di sopra di tutti gli altri Santi.
La fede di Ramu fu il terreno fertile arato dalla devozione, in cui potè germogliare il possente seme della guarigione permanente...
  Stralci da: AUTOBIOGRAFIA DI UNO YOGI di Paramahansa Yogananda

Leggi tutto l'articolo