Avengers: Endgame, la recensione da badtaste

di Anthony Russo, Joseph Russo24 aprile 2019 Alla fine per sancire la conclusione del quest, cioè la fine dell’avventura che ha segnato questo primo ciclo dell’universo cinematografico Marvel, verrà citato un momento chiave del suo inizio. È l’apice di Avengers: Endgame film che come previsto si nutre dei film precedenti dell’universo Marvel, non solo per tirarne le fila ma anche per usare quelle storie per raccontare la propria trama.In questa grande chiusura c’è molto di prevedibile ma anche un buona dose di sorprese, a tanti livelli diversi.Sorprende innanzitutto che la saga del MCU scelga di non seguire la struttura fondata da Il Signore Degli Anelli (il padre del concetto di franchise moderno), canonizzata da Harry Potter e seguita da tutte le piccole grandi saghe americane: nonostante gli eventi del film precedente, avvicinandosi al suo finale il tono non si fa più dark, più scuro, più disperato, anzi! Endgame contraddice la regola per la quale un franchise deve diventare adulto ...

Leggi tutto l'articolo