Avviso a Conte, ora arriva un piano da 120 miliardi. Firmato Italia Viva

Fondamentale l'accordo di venerdì sulle tasse, ora il governo può guardare avanti. Ma solo se continuerà un dialogo tra le quattro forze che lo reggono. Il Mes? Meglio averlo che farne a meno.
Un po’ più di tranquillità non guasta, specialmente sotto Natale. Il governo giallorosso ha schivato forse l’incidente di percorso più grave, la rottura sulla manovra, a due settimane dalla sua approvazione. Sarebbe stato l’irreparabile. Invece no, le cose sono andate diversamente e Italia Viva ha portato a casa un piccolo bottino: il rinvio di qualche mese di due tasse che il partito di Renzi ha combattuto fin da subito: quella sulla plastica e sulle bibite zuccherate. La senatrice Donatella Conzatti, che di Italia Viva è capogruppo in commissione Finanze, fa la sua analisi e traccia una rotta.
OBIETTIVI RAGGIUNTI
“Sono state giornate intense, innegabile, abbiamo lavorato giorno e notte ma ne valeva la pena visti i risultati”, spiega. “Abbiamo fatto pulizia delle micro tasse ed ora possiamo d...

Leggi tutto l'articolo