Azimut, nel 1° trimestre scendono ricavi e utile

(Teleborsa) - L'elevata volatilità dei mercati pesa sui conti di Azimut, che ha chiuso i primi tre mesi dell'anno con un utile netto in calo del 64% a 26,4 milioni di euro.  Giù anche i ricavi per a 182,3 milioni da 214,7 milioni di euro.
Entrambe i dati sono risultati inferiori alle attese.  "L’incertezza e l’elevata volatilità dei mercati in questi primi mesi del 2018 hanno penalizzato i risultati del periodo, incidendo maggiormente sulle commissioni variabili - ha commentato Sergio Albarelli, Amministratore Delegato del Gruppo - .
Tuttavia, forti della nostra solidità e flessibilità del modello di business, guardiamo con fiducia al prosieguo dell’anno, continuando a creare valore per i nostri azionisti.
La recente assemblea dei soci ha difatti deliberato la distribuzione di un dividendo di 2 euro per azione, equivalente a un payout superiore al 100% e con il più alto yield delle società dell’indice Ftse Mib".
In picchiata il titolo a Piazza Affari: -2,51%.

Leggi tutto l'articolo