Azzurro - La solitudine

AzzurroColore senz'uguale,lo trovi solo ne le cose belle.Si tte ciaffissi nun pôi pensà' ar male.Nun è la tinta rossa, più ribbelle,ch'è simbolo de forza e de violenza,oppure quella giallache dà l'idea de grascia e d'opulenza.Su 'n'ala de farfalla,sui petali d'un fiore,nell'occhi tua e ner marevedo l' azzuro e me lo sento in core.D'azzuro è fatto er trono der Signore.La solitudine«Ma sei felice?», chiesi a 'n eremitapiù vecchio der cuccù.«Nun senti più rimpianto pe' la vitach'hai lassato laggiù?».«Pe' gnente!», m'arispose.«Perché lontano come sto qui adessoda tutte quele cose,so' l'unico padrone de me stesso!».Pietro NegriDa Strenna dei Romanisti, 1963, pag.
383

Leggi tutto l'articolo