B, GIRONE C- DOMANI L'ANTICIPO C.SCAFATI-STELLA AZZURRA: GIALLOBLU ALLA RICERCA DEL PRIMO SUCCESSO

  Domani sabato 24 ottobre, alle ore 19:30, presso il Palamangano di Scafati si giochera' Cesarano Scafati Basket -Stella Azzurra Roma.
L’ingresso è gratuito per tutti! La squadra romana che approderà a Scafati per la quinta giornata del campionato di Serie B, girone C, è reduce dalla prima vittoria stagionale in casa raggiunta domenica scorsa, contro Scauri.
Tra gli atleti che più si sono distinti, sin ora, c’è sicuramente il 18enne Mattia Da Campo che, nell’ultima gara, ha messo a segno ben 32 punti, incorniciando quindi una super prestazione che, oltre a regalare la prima gioia alla Stella Azzurra, gli vale anche come record-carriera tra i senior.
Da non sottovalutare, inoltre, le prestazioni del capitano Todor Radonjic che nella sfida con Scauri ha totalizzato 16 punti e 6 rimbalzi, ed i numeri di Lazar Nikolic, assistman puro che, nell’ultima gara, ne totalizza ben 12.
Passando ora alla squadra di casa, è doveroso menzionare il momento difficile che la Cesarano Scafati Basket sta vivendo anche a causa di un calendario ostico che l’ha costretta ad affrontare le tre società favorite per la vittoria del torneo (Aquila Palermo, Eurobasket Roma, Azzurro Napoli), nelle prime quattro di campionato.
I gialloblù, quindi, sono alla ricerca della prima vittoria in campionato e, soprattutto, della prima vittoria davanti al pubblico del Palamangano che, in ogni occasione, mostra calore e fedeltà sportiva verso la squadra.
Il Coach Luigi Iovino, oltre ai sempre presenti, potrà avvalersi anche delle prestazioni del neoacquisto Marco Cucco, protagonista nell’ultima gara con ben 15 punti.
Da evidenziare, inoltre, l’ormai quasi totale recupero di Vincenzo Di Capua, playmaker e top player della Cesarano, reduce da un infortunio nel precampionato, che quindi potrà dimostrare ancora di più tutto il suo valore.
In un momento quasi esponenziale, invece, è sicuramente Marko Mlinar, centro di esperienza che, a dispetto dei più critici, sta dimostrando quanto vale con numeri di tutto rispetto non solo per i rimbalzi (suo forte), ma anche come realizzatore sotto canestro.
Inutile, infine, sottolineare le prestazioni dei sempre presenti Carrichiello, Sergio e Petrucci che, senza demoralizzarsi mai, riescono quasi sempre ad ottenere la doppia cifra, e a lasciare il segno sulla sfida.
 

Leggi tutto l'articolo