B...ASTA!

Finalmente.
La matematica permette di dire che la Juventus è tornata in serie A.
Non che, sopratutto negli ultimi tempi, ci fossero molti dubbi in proposito, ma averne una certezza è come liberarsi di un peso.
Un po' la sensazione che penso abbiano provato ieri giocatori e dirigenti nel festeggiare la promozione.
La gioia c'era ma, nonostante l'enfasi che i cronisti cercavano di dare, era una gioia sommessa, timida, come di chi sa di aver fatto qualcosa che, in fondo, non poteva essere altrimenti.
Io personalmente non ho festeggiato.
L'unica concessione è stata rendere visibile l'amuleto di quest'anno, una spilla della Juventus conservata nel portafoglio dall'inizio del campionato.
Una piccola tradizione che ho voluto rispettare, visto che, mettetela pure come volete, questa è la terza vittoria consecutiva di un campionato che ottiene la mia squadra.
Ma non voglio riaprire "quel" discorso.Ora che siamo tornati a casa credo inizierà la parte più difficile.
In un precedente post m...

Leggi tutto l'articolo