BENZINA: NUOVI RIALZI ALLA POMPA

da Codacons Proseguono, indisturbati, i rialzi dei prezzi dei carburanti che oggi tutte le compagnie petrolifere hanno pensato bene di rialzare.
Di questo passi in pochi giorni la benzina raggiungerà nuovamente quota 1,3 euro al litro.
Per questo, prima che accada, è necessario che tutte le istituzioni preposte ai controlli dei prezzi dei carburanti intervengano su quella che appare evidente essere una speculazione sulle vacanze degli italiani.
Il Codacons chiede, quindi, ad Antitrust, Commissione Industria e Commercio, ministro dello Sviluppo Economico e Mister Prezzi non solo di convocare immediatamente sia l' Unione Petrolifera che le compagnie petrolifere, ma anche di prendere provvedimenti per calmierare i prezzi.
In particolare si chiedono: Provvedimenti per favorire vendita dei carburanti da parte della grande distribuzione; Modifica dell'art.
15 del D.lgs n.
206/2005, prevedendo cartelli luminosi per esporre i prezzi praticati e sanzioni severe per chi non li espone in modo ben visibile Benzacartelloni anche in città Controlli della Guardia di Finanza alle pompe, sia per controllare i litri effettivamente emessi che la corrispondenza tra i prezzi esposti nei cartelli e quelli effettivamente praticati.

Leggi tutto l'articolo