BERGAMOTTO

DESCRIZIONE GENERALE Il Bergamotto è un albero dal modesto vigore, ha un habitus vegetativo variabile ed ha dei rami in cui è raro trovare delle spine.
I fiori sono numerosi, di color bianco, emanano molto odore, hanno cinque petali, sono riuniti in gruppi e sono ermafroditi.
Il frutto ha un aspetto simile a quello di un'arancia, il colore può variare dal verde al giallo in base al grado di maturazione; la buccia è sottile e liscia ed il peso che va dagli 80 ai 200 grammi.
La buccia del frutto è molto ricca di oli essenziali.
La polpa si presenta suddivisa in una dozzina di spicchi, ha un succo molto acido e amaro.
I semi sono pochi e sono monoembrionici.
ESPOSIZIONE Il Bergamotto va esposto alla luce solare, anche direttamente ai raggi del sole.
Evitare di metterlo in posti troppo ventosi.
FIORITURA La fioritura avviene tra marzo ed aprile.
CURA CONCIMAZIONE: Per praticare una corretta concimazione va effettuata l'analisi del terreno ed anche delle foglie, questo per capire quali siano i livelli nutrizionali della pianta e capire se ci siano eventuali carenze o eccessi.
IRRIGAZIONE: Serve irrigare nel periodo estivo solo in caso di deficienza di acqua.
POTATURA: Bisogna diradare l'affastellamento dei germogli, in maniera tale che i rametti siano alla corretta distanza tra di loro.
Il Bergamotto avrebbe bisogno della potatura ogni anno per evitare l'alternanza di produzione.
MALATTIE: Il Bergamotto può essere attaccato dai seguenti parassiti: ragnetto rosso, cocciniglia cotonosa, afide bruno, tignola della zagara, oziorrinco e Armillaria mellea.
Ci sono delle virosi che sono in grado di produrre danni anche molto gravi agli agrumi: Tris, Maculatura anulare, Exocortite  e Psorosi.
PARTICOLARITA': Sono assolutamente da evitare i ristagni idrici.
TEMPERATURA: L'ambiente nel quale viene coltivato non deve scendere al di sotto dei 10°C.
SUBSTRATO: Il Bergamotto preferisce un terreno sciolto o di medio impasto, ben drenato, fertile, profondo, dal pH compreso tra 6,5 e 7,5 e molto ben fornito di sostanza organica.
Terreni troppo calcarei o argillosi non vanno per niente bene.
PROPAGAZIONE: Il Bergamotto può essere riprodotto per seme e si può ottenere una pianta del tutto identica alla pianta madre.

Leggi tutto l'articolo