BERLINO (per le capitali Europee non presenti nella pagina effettuare la ricerca con "TROVA" sulla colonna di sinistra)

Grandiosa ed affascinante con il suo passato e con il suo presente! Vecchia capitale della Prussia, roccaforte culturale degli anni andati, la città si trova oggi capitale di una Germania riunificata dove è installato dal 1990 il governo federale.
La sua superficie è otto volte superiore a quella di Parigi, un terzo è coperto di foreste, parchi e specchi d'acqua, cosa che rende la qualità della vita berlinese molto attraente.
Una metropoli dinamica e cosmopolita nel cuore dell'Europa dove la diversità rende la scelta a volte difficile: una folla di festival, tre opere, molte orchestre di notorietà mondiale fra cui l'orchestra filarmonica, cabaret e riviste, più di 50 musei come pure un importante giardino zoologico in pieno centro.
Nuovo emblema di questa capitale in piena metamorfosi: Reichstag con la sua cupola in vetro accessibile al pubblico.
Con una superficie di 889 km2, ovverosia 8 volte Parigi o l'equivalente di New York, Berlino si estende su 38 km dal Nord al Sud e 45 km da Est verso Ovest.
Berlino è di gran lunga la più grande città della Germania con 3,5 milioni di abitanti (4,5 milioni di abitanti con l'agglomerato).
Prima del 1945, Berlino occupava la posizione centrale nel cuore del Reich.
Al giorno d'oggi, Berlino è una metropoli isolata, situata appena a 70 km della frontiera polacca.
La Germania è uno stato federale, in cui il decentramento ha contribuito all'emergenza di poli potenti secondari, come Amburgo, Monaco, Francoforte e Colonia.
Il référundum del 5 maggio 1996 riguardava la fusione dei länder del Brandeburgo e di Berlino per riequilibrare la relazione di forza tra l'Est e l'Ovest del paese, che crea così una regione comparabile al bacino di Londra o alla Ile de France.
Tuttavia, Brandeburgo temendo la resurrezione dell'"orso berlinese", che conta un milione di abitanti in più, votarono in maniera massiccia contro il progetto.
Su 3,6 milioni di abitanti (2,4 all'Ovest; 1,2 all'Est), Berlino conta quasi 250000 stranieri, la maggior parte dei quali risiedendo all'Ovest.
Fra le Comunità più importanti, si contano i Turchi in numero di 150000, che vivono principalmente a Kreuzberg, Neukölln e Wedding.
In seguito vengono, gli Iugoslavi, gli italiani, i greci, i polacchi, i Russis ed i vietnamite considerati sotto il regime di Pankow come cittadini di "paese fratello".
Gli ultimi arrivati sono tedeschi originari dei paesi dell'Est e delle vecchie repubbliche sovietiche.
L'afflusso improvviso di popolazioni nuove ha spesso causato tensioni.
La zona berlinese più popolata è [...]

Leggi tutto l'articolo