BIFEST 2014 A BARI ALL' INSEGNA DEL MITO DI G. M. VOLONTE'. COMMEMORATO ANCHE MASSIMO TROISI

Si è tenuta la sera del 12 novembre presso l'Hotel Boscolo di Bari la Conferenza Stampa del Bifest (Bari International Film Festival) che avrà luogo dal 5 al 12 aprile 2014 sotto la Presidenza di Ettore Scola e la Direzione Artistica di Felice Laudadio.
La rassegna figura anche sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana.
Nel manifesto, Gian Maria Volontè in una foto in bianco e nero tratta da Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto; a Volontè e a Massimo Troisi , scomparsi 20 anni fa, è dedicata idealmente la rassegna barese, in particolare con due straordinari Tributi (Retrospettive).
Ai giornalisti intervenuti il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola , poco prima della Rassegna Stampa  ha dichiarato: "insieme Troisi e Volontè avrebbero potuto realizzare qualcosa di veramente valido ; Volontè è il volto di tutto ciò che aveva a che fare il cinema civile ,mentre Troisi è una maschera archetipica partenopea comprendente una sottile malinconia, anticipatrice di un destino sfavorevole." Silvia Godelli, assessore al Mediterraneo, di Volontè ha detto che "trattasi di personaggio della Cultura ( oltre che cinematografico) e quindi incarnazione dell'impegno civile, in un momento storico in cui partecipazione alla vita pubblica e cultura coincidevano .
Riproporre la vicenda artistico-intellettuale di questo attore-ha continuato la professoressa Godelli-rinnova la comune fiducia di guardare al futuro.
Tale valore condiviso si riproporrà all' 'attenzione delle generazioni future." Citando il maestro Ettore Scola, la Godelli ha detto che il contenitore - cinema trascende la mera superficie con cui questo ambito artistico è trattato, divenendo simbolo stesso dell'esistenza e dell'arte." Di Trosi, l'assessore Godelli ammira in particolare la figura di eroe popolare dotato di un'ironia solare, ma nel contempo dal sorriso amaro e dal tratto pessimistico.
Infine sono stati salutati gli albergatori, rappresentati dall'hotel a Cinque Stelle Boscolo " e principali beneficiari degli effetti turistici della Rassegna Cinematografica.
La presidente dell'Apulia Film Commission, la giornalista e sceneggiatrice Antonella Gaeta, ha ricordato come l'edizione del 2013 sia stata seguita da ben 70 mila spettatori.
A condividere l' esperienza-cinema anche il Cineporto di Bari (interno alla Fiera del Levante) e la Mediateca, strutture facenti parte di un circolo "virtuoso"che dal Bifest comincia e col Bifest ritorna, in una metafora "labirintica" degna del più criptico Lewis Carroll.
Antonella Gaeta [...]

Leggi tutto l'articolo