BLATTER(ARE)

BLATTER(ARE)Affrontiamo la questioneseriamente.
Allora: un paio di mesi fa la Gazza (invece di occuparsi deipettorali di Coco e delle fighe di Montano) ha fatto un'inchiestainteressante: ha preso le liste Uefa delle 32 partecipanti allaCiempions e ha elencato i giocatori secondo nazionalità.
Orbene:qual è l'etnia più rappresentata nel campionato europeoper club? Gli spagnoli, i francesi, gli italiani, i tedeschi, gliinglesi? No: i brasiliani.
Il numero dei brasiliani tesserati per le 32squadre della Ciempions è astronomico (un'ottantina) e supera ilnumero delle singole etnie europee.
Gli argentini, peraltro, sono benpiazzati nei primi cinque (grazie soprattutto a noi).Tutto questo per dire che il Campionato mondiale per club,così come l'ha concepito la perversa mente di Blatter, èuna cosa priva di senso sportivo, sociale e calcistico.
IlCampionato mondiale per club è la Ciempions (il Milan quindiè legittimamente campione), perchè al di fuori dell'Europai club non esistono, e i club sudamericani - che una volta erano unafondamentale pietra di paragone - oggi contano quel che contano.
Qualè il valore dei club brasiliani se 80 brasiliani (presumibilmente80 dei migliori 100-120 calciatori brasiliani) giocano in Europa? Ilmiglior club argentino è il Boca Juniors o è l'Inter? Ilmondo, e il mondo del calcio ancora di più, è diventato unmelting pot in cui diventa difficile distinguere le cose.
L'Arsenal, perdire, sarà mica un club inglese.
E l'Inter ha un cervelloitaliano (con la sciarpetta), ma piedi mondiali.
Qual è il senso- se non raccattare pubblicità e un pelo di audience - dichiamare a una competizione i campioni neozelandesi e iraniani? Il Milanè stata quest'anno la squadra più forte nelle competizioniinternazionali perchè ha vinto l'unica competizioneinternazionale per club che abbia un vero valore, la Ciempions.
Il restosono seghe.L'Intercontinentale in Giappone faridere i polli.
Avrebbe un che di simbolico solo tornare all'andata eritorno con le sudamericane, per vedere l'effetto che fa andare agiocare in quelle fantastiche bolge che sono gli stadi di laggiù.Il campionato mondiale per club è un Birra Moretti con letrombette.
E per fortuna che si gela, sennò avremmo vistol'ennesimo pullman esageratamente scoperto. xXx

Leggi tutto l'articolo