BMW Serie 1 Coupé

 TRE VOLUMI DI PASSIONE La Serie 1 mette la coda.
La gamma della più piccola delle BMW, presentata nel 2004 e venduta finora in 390.000 unità, si era già arricchita questa primavera della versione tre porte.
A seguito del discreto successo ottenuto anche negli Stati Uniti, BMW presenta adesso anche la Coupé, una due porte con quattro posti, bagagliaio separato dall'abitacolo e divanetto posteriore ribaltabile in due sezioni (60/40).  La versione top di gamma, la 135i, è fornita di serie con il pacchetto aerodinamico M ed è equipaggiata con un motore a benzina biturbo con iniezione diretta di 3.0 litri da 306 CV; dovrebbe accelerare, secondo il costruttore, da 0 a 100 km/h in soli 5,3 secondi.
La 123d, invece, è spinta da un inedito turbodiesel common rail con doppio turbo a geometria variabile (Vtt) di 2.0 litri da 204 CV, che, sempre secondo quanto dichiarato dalla Casa, nel ciclo di prova europeo "brucia" solo 5,2 litri di gasolio per 100 chilometri.
Al contenimento dei consumi della Serie 1 Coupé contribuiscono anche il sistema intelligente di ricarica della batteria e la funzione "Auto Start/Stop".
Quest'ultima spegne automaticamente il motore quando non serve, come per esempio durante le soste al semaforo.
Nel momenti in cui il guidatore mette "in folle" e toglie il piede dalla frizione, il motore si spegne; spingendo sulla frizione, il propulsore si riavvia in poche frazioni di secondo.
Oltre alle 135i e 123d, al momento del lancio sarà disponibile anche una variante più "economica", la 120d, equipaggiata con un turbodiesel di 2.0 litri da 177 CV.
In alternativa al cambio manuale a sei marce, di serie su tutte le Serie 1, la 120d Coupé potrà essere scelta anche con un automatico, sempre a sei rapporti.
La BMW Serie 1 Coupé farà la sua prima apparizione pubblica al Salone di Francoforte di settembre e sarà in vendita da novembre.
Dovrebbe costare indicativamente fra i 1500 e i 2000 euro in più rispetto alla due volumi.

Leggi tutto l'articolo