Babele N.12 - sinossi

Babele N.12 - sinossi
Enzo non dimostra particolari qualità, è un uomo comune. È un piccolo imprenditore che, nell'ultimo disperato tentativo di risollevare la propria azienda in crisi, intraprende un breve viaggio d'affari in cui ripone grandi speranze. Quando è quasi prossimo alla meta, un evento quanto mai insolito lo fa deviare dal proprio percorso, costringendolo a trovare rifugio per la notte all'interno di un agglomerato urbano, a metà tra la città e la campagna, un luogo sconosciuto e che per tutto il romanzo rimarrà senza nome. I personaggi che incontra sono stravaganti, per molti versi sgradevoli, persino violenti. Enzo si ritrova, senza che ne abbia colpa, in una situazione paradossale che, nonostante le stranezze, è verosimile e non augurabile a nessuno. È calato in una realtà dove esistono regole strampalate, che sono applicate a suo danno, e lo costringono in quel luogo da cui farà di tutto per fuggire.
shop cartaceo
http://www.edizionidellagoccia.it/babele-n12
shop e-boo...

Leggi tutto l'articolo