Baby K: "Il rap è come un grosso ombrello, cʼè spazio per tutti..."

Non vuole essere definita solo una "rapper", perché non vuole porsi barriere e limiti. A Baby K interessa fare musica che la convinca e la rappresenti. Ed è così che è nata la sua collaborazione stellare con Major Lazer, il progetto musicale di Diplo, Walshy Fire & Jillionaire. Dopo i sette platini di Roma-Bangkok con Giusy Ferreri, tenta nuovamente la scalata con la versione italiana di "Light It Up", "Ora che non c’è nessuno".

La canzone è già in radio da due settimane ed è contenuta nella versione made in Italy del nuovo disco di Major Lazer (in uscita il prossimo 6 maggio). "Sono sempre stata fan dei Major Lazer, ma soprattutto di Diplo, che ho conosciuto nel 2008 in un backstage", racconta a Tgcom24 la cantante 33enne, nata a Singapore da genitori italiani, cresciuta a Londra e considerata una delle artiste più internazionali del momento.
Come è nata la tua collaborazione con un mostro sacro come Major Lazer?
In occasione del lancio sul mercato italiano di "Peace Is the Mission...

Leggi tutto l'articolo