Baby consumatori

2019, Avvenire 3 agosto.
Giovanissimi. Baby consumatori di droga, l'Italia non reagisce: l'allarme inascoltatoCannabis, cocaina, allucinogeni.
Ma anche alcol e medicinali assunti a dismisura, di certo non per fini terapeutici, da adolescenti e preadolescenti.
Praticamente bambini.Se la droga prima era appannaggio dei "ragazzi sballati", oggi, anche in Italia, viene usata sempre più frequentemente da adolescenti e preadolescenti. La ferita è stata riaperta dal caso della bimba di 10 anni di Vimercate che si sarebbe presentata al Pronto soccorso con sintomi da "crisi di astinenza" da cocaina.
La notizia poi è stata ridimensionata, ma resta il tema, troppo spesso sottovalutato, della sempre più frequente diffusione di droga tra i giovanissimi.Come testimoniato dalla comunità scientifica, l’inizio è precoce ed è in forte aumento l’utilizzo in fasce di età sempre più giovani».
E dalle audizioni con gli esperti è emersa «l’immagine di un Paese nel quale non mancano esperienze e pratich...

Leggi tutto l'articolo