Badanti

L’avvocato di un noto uomo politico ultrasettantenne ha affermato che il suo cliente non sborserebbe mai 2000 € per avere la compagnia di una ragazza perché ne potrebbe avere quante ne vuole.
A questo punto mi domando: 1-Premesso che non vi è nulla di illecito per un ultrasettantenne accompagnarsi con donne di 40 o 50 anni più giovani (al massimo può essere considerato poco opportuno), quale potrebbe essere il motivo per cui una giovane tra i 20 e i 30 anni (magari una badante) fornisca la sua compagnia ad un ultrasettantenne se non per un ritorno economico diretto o indiretto, immediato o futuribile? 2-Dal momento che vi sono “accompagnatrici” da 2000 € e anche mooolto di più, a chi forniscono i loro servizi? Agli opearai della FIAT?
"1) Forniscono i loro servizi per un ritorno economico, nella maggior parte dei casi immediato.
Ma siamo sicuri che chi paga sia lo stesso che ne riceve gli eventuali servizi? O magari queste ragazze vengono pagate dagli avversari del noto uomo politico, che non hanno altro a cui attaccarsi? 2) Manager, dirigenti, ricchi, figli di papà...
non certo gli operai FIAT (o di altre aziende)."

Leggi tutto l'articolo