Ballottaggi, affluenza in lieve calo Milano in controtendenza: +2,58%

Comunali: 12,37%, Provinciali: 7,88%.  Seggi aperti oggi dalle 8 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 15 in 6 province e 88 comuni.  In Sicilia primo turno elettoraleROMA - Affluenza in lieve calo nel secondo turno delle elezioni amministrative.
Alle 12 la percentuale dei votanti per le Provinciali (500 su 500) è del 7,88 per cento, contro il 9,55 del primo turno.
La percentuale dei votanti per le Comunali, (84 su 84) è dell'12,37 per cento, contro il 12,85 del primo turno.
Milano, invece, va in controtendenza: l'affluenza, alle 12, è del 14,74%.
Rispetto al rilevamento del primo turno è stato registrato un aumento del 2,58%.
Alle 12 del 15 maggio, infatti, l'affluenza alle urne a Milano era stata del 12,16%.
Anche a Trieste l'affluenza è in aumento: 13,76%, rispetto a 13,18%.  Segue invece il trend nazionale Napoli, dove alle 12 ha votato il 10,85% degli elettori contro il 12,19% del primo turno.
Affluenza in calo anche a Cagliari (12,74% contro 13,82%) e a Gallarate, dove la Lega corre da sola, con un 13,18% contro il 14,39% del primo turno.
Sei milioni al voto.
Per la tornata dei ballottaggi sei milioni e mezzo gli elettori sono chiamati ai seggi, aperti oggi dalle 8 alle 22 e domani dalle 7 alle 15.
Occhi puntati sulle sfide di Milano e Napoli, il cui esito, ha però ribadito il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, non aprirà una crisi anche in caso di sconfitta in entrambe le città .Dove si vota.
Si vota in 88 comuni di cui 13 capoluoghi di provincia: Milano, Novara, Varese, Rovigo, Rimini, Grosseto, Napoli, Cosenza, Crotone, Trieste, Pordenone, Cagliari e Iglesias.
Per eleggere i presidenti di sei amministrazioni provinciali si torna al voto nelle province di Vercelli, Mantova, Pavia, Trieste, Macerata e Reggio Calabria.Si vota invece al primo turno in Sicilia per eleggere i sindaci in 27 comuni; unico capoluogo coinvolto è Ragusa.
I numeri.
Considerando una volta sola gli enti interessati contemporaneamente a più tipi di consultazioni, il numero complessivo degli elettori del ballottaggio nelle regioni a statuto ordinario sarà di 5.577.816, a cui vanno aggiunti per le regioni a statuto speciale i 475.412 del Friuli Venezia Giulia, i 397.001 della Sicilia e i 175.577 della Sardegna.
Nelle Regioni a statuto ordinario il turno di ballottaggio nelle cinque province interesserà un corpo elettorale di 1.701.480 elettori, di cui 818.566 maschi e 882.914 femmine.
Le sezioni elettorali saranno 2.219.
Negli 81 comuni delle regioni ordinarie andranno alle urne 3.906.012 elettori, di cui 1.855.363 maschi e [...]

Leggi tutto l'articolo