BarNaveTrav

Nel 2002, ricavandolo dalla “Rivista Storica dell'Anarchismo” (n.2, BFS, 2002), pubblicammo un saggio di Guido Barroero su Bruno Traven. Dello stesso autore inseriamo adesso quest’altro saggio che riguarda La Nave Morta (Das Totenschiff, 1926). Fu pubblicato in origine da “Collegamenti Wobbly” (n.1, nuova serie, 2002.)
Guido Barroero
la nave morta   E' uno dei tre romanzi di Traven narrati in prima persona. Gerald Gales è il nome del protagonista, come lo è ne "Il ponte nella giungla" e "I raccoglitori di cotone" gli altri due romanzi a forte contenuto biografico in cui lo scrittore (già conosciuto come Ret Marut, anarchico ed estensore della rivista Der Ziegelbrenner, ai tempi della rivoluzione bavarese del 1919) riversa alcune delle sue esperienze di vita degli anni che vanno dalla fuga dalla Germania al suo definitivo stabilirsi a Città del Messico. La Nave morta è, in estrema sintesi, la storia di un marinaio americano che perde il suo imbarco sulla nave Tuscaloosa ad Anversa e vie...

Leggi tutto l'articolo