Bari: colpi arma da fuoco durante rapina tir sigarette, un arresto

Cronaca (11 agosto 2012 ore 21.16) Bari: colpi arma da fuoco durante rapina tir sigarette, un arresto Bari, 11 ago.
(Adnkronos) - La polizia giudiziaria del compartimento di polizia stradale di Bari, stamane, ha arrestato un 52enne pregiudicato di Bitonto accusato di rapina aggravata e porto illegittimo di armi da fuoco.
L'uomo, secondo la polizia, avrebbe avuto un ruolo nell'assalto al tir di sigarette avvenuto ieri pomeriggio sulla bretella di collegamento tra la statale 16 e il casello autostradale di Bari Nord.
Il 52enne e' il proprietario dell'area sulla strada statale 231 all'interno della quale e' stato trovato l'autoarticolato rapinato.
Oltre al mezzo gli uomini della polizia stradale e gli agenti del commissariato di Bitonto hanno rinvenuto 19 bancali di sigarette e sei inibitori di segnale gps attivati.
La polizia ha accertato che a compiere l'assalto sono stati in otto, ma i banditi sono riusciti a fuggire, dopo aver immobilizzato l'autostrasportatore e due guardie giurate.
Il proprietario dell'area arrestato ha dapprima tentato di rendersi irreperibile, ma poi si e' presentato spontaneamente alla polizia fornendo una versione falsa dei fatti.
Ricostruita la dinamica dell'assalto.
Otto persone, mascherate e giunte a bordo di due auto, hanno sbarrato la strada al tir che, per conto della societa' spagnola Logista, stava trasportando ventisei bancali di sigarette dalla Germania all'interporto di Bari, e ad una vettura di un istituto vigilanza che lo precedeva.
(segue) Bari: colpi arma da fuoco durante rapina tir sigarette, un arresto (2) (Adnkronos) - Dopo avere esploso una raffica di colpi d'arma da fuoco contro la carrozzeria del veicolo dell'istituto di vigilanza, i malviventi hanno costretto le due guardie a salire a bordo di un'Audi R6 e l'autista dell'autoarticolato su un'Audi A8, mentre un complice si e' posto alla guida nella cabina motrice.
Dopo avere girovagato per circa quaranta minuti durante i quali le vittime venivano bendate, l'autista e le guardie giurate sono state rilasciate a Modugno.
Alle 14, il personale della squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale per la Puglia, nel corso di una battuta di perlustrazione nelle zone adiacenti, ha individuato nel territorio di Bitonto sulla statale 231 un'area recintata chiusa da un lucchetto.
All'interno di essa c'era un capannone dal quale tre persone, alla vista degli agenti, sono usciti e fuggiti, scavalcando il muro perimetrale retrostante.
Penetrati all'interno, gli uomini della Stradale hanno trovato nel capannone [...]

Leggi tutto l'articolo